Per insegnare la comunicazione tra uomini e cavalli nei nostri percorsi ci direzioniamo verso l'energia espressa dal gioco. Il gioco, con le atmosfere che lo caratterizzano, le scoperte, il sistema delle regole e della creatività, rappresenta il più potente strumento didattico.

Il gioco fa soffrire e ridere, si gioca per il gusto di giocare.

Giocando con i nostri cavalli, rispettando delle regole, le persone coinvolte si trovano nella condizione di poter perdere la cognizione di sè e del tempo.

E' proprio stando a cavallo in modo giocoso che si riesce ad attivare nelle persone le capacità emotive e cognitive, favorendo l'armonizzazione delle potenzialità fisiche e mentali e stimolando così le facoltà ricettive ed assertive.

Tutti possano trarre un beneficio dal contatto con i cavalli divertendosi, rilassandosi e svolgendo un'attività particolare, principalmente all'aria aperta, a stretto contatto con la natura e in compagnia di tante persone.

Passeggiata a cavallo.
Momenti relazionali...